Pesche caramellate con salsa inglese

Sì, non fa caldo, lo so, ma oggi il forno non riesco proprio ad usarlo! Della serie…siamo in estate!! Avevo voglia di fare un dolce ‘godurioso‘… facile, veloce e buono! E allora mi sono messa all’opera… buonissimo 😉

Questo ‘dessert’ è molto semplice, l’obiettivo è sentire il sapore delle Pesche e il risultato è stato a mio parere delizioso. In più, la crema inglese non contiene farina ed è un ottima salsa da servire in coppia anche ad altri tipi di frutta.

Eccovi quindi questo dolce al cucchiaio  profumato e morbido, ottimo come fine pasto… basta aggiungere una foglia di menta e servirlo tiepido…mmmm…. non aggiungo altro!

 

 

pesca sciroppo

 

 

La lista della spesa per 4 porzioni:

2  Pesche mature

50 g. di zucchero di canna bio

30 g. burro

Per la crema inglese:

3  tuorli d’uovo (da allevamento bio)

40 g. di zucchero

250 ml. di latte fresco

Preparazione:

Lavate le Pesche e tagliatele a metà.

Prendete una casseruola (io utilizzo Le creuset in ghisa, adatta per questo tipo di cottura), preparate il caramello mettendo lo zucchero, il burro e un po’ d’acqua, dopo 3/4 minuti, quando incomincia a prendere un leggero colore dorato, aggiungete le 4 cupole di Pesca, fatele cuocere fino a quando con un coltellino sentirete che all’interno sono morbide, toglietele dal caramello e riducetelo a densità voluta.

Intanto che c’ero ho cotto nel caramello 6 pesche, così domani facciamo il bis!!!

 

 

pesche sciroppate

 

 

Nel frattempo preparate la crema inglese: in una casseruola versate il latte, mescolate e portatelo a sfiorare il bollore a fuoco dolce, poi spegnete. Ora dividete i tuorli dagli albumi e versateli in una ciotola capiente, sbatteteli con la frusta, poi aggiungete lo zucchero a pioggia continuando a mescolare e un pizzico di sale. Lavorateli per qualche minuto, fino ad ottenere un composto omogeneo, a questo punto versate le uova sbattute lo zucchero il latte, filtrandolo con un colino a maglie strette. Mescolate con una spatola e ponete la crema a cuocere a bagno maria a fuoco basso, sempre mescolando; la temperatura della crema non deve mai superare gli 85°. Per sapere quando la crema inglese sarà pronta, basterà immergervi un cucchiaino: se estraendolo velerà il suo dorso, avrete raggiunto il vostro scopo.

Togliere la pelle e servite le cupole di Pesca calde sulla crema inglese, decorate con zucchero a velo e una foglia di menta fresca, sentirete che aroma sprigionerà … 😉

 

 

pesche cupola

 

 

pesca mangiata

 

 

Se ti è piaciuto l’articolo e lo trovi utile… metti un bel “Like” e condividilo !!

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti sui prossimi, puoi seguirmi sulle pagine:


Instagram:
 thediaryofsonia

Facebook: Sonia Paladini blog

Twitter: @SoniaPaladini3

Se provi questa ricetta, scatta una foto, usa l’hashtag #soniapaladini e farai parte della mia gallery!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *