La torta d’erbe di mia nonna

Oggi sul blog vi propongo un piatto della cultura contadina, una ricetta che ricorda sapori e tradizioni lontane, uno di quei piatti legati alla stagionalità e alle materie prime che devono essere di primissima qualità.

Una torta rustica e semplice ma deliziosa, per me la torta salata per eccellenza, quella che mi ricorda mia nonna con il suo grande grembiule bianco, il suo orto e la sua farina appena macinata… io la sbirciavo da dietro la porta e quando se ne accorgeva mi faceva assaggiare le erbe appena condite prima di essere infornata!

Questa torta stupisce per la sua semplicità, ma allo stesso tempo rappresenta un piatto sostanzioso come merenda o come contorno, anche se noi in famiglia lo consideriamo un piatto unico!

La torta d’erbe appartiene a quella categoria di piatti universali che possono essere preparati per tutta la famiglia. Infatti, essendo preparata esclusivamente con erbette, spinaci o bietole, a seconda della disponibilità stagionale, accontenta un po’ tutti i palati. Una volta era molto diffusa, oggi invece è confinata a poche festività o ad alcune località montane, ma varrebbe la pena di prepararla molto più spesso …e se ne preparate una bella teglia abbondante, il giorno dopo sarà ancora più buona, provate!

La torta d’erbe di mia nonna

Torta d'erbe

Sonia Paladini

La lista della spesa per un diametro di 28 cm.

Per la pasta:

  • 200 gr di farina
  • 80 gr di acqua
  • 20 gr di olio evo
  • 1 pizzico di sale
  • Per condire:
  • 500 gr di erbette (400 pulite)
  • 2 cucchiaini di farina
  • 100 gr di olio evo
  • 80 di Parmigiano Reggiano
  • 8 gr di sale

torta della nonna

Come si fa…

Per prima cosa preparate LA PASTA:

Per ogni torta fate un impasto con 200 grammi di farina, l’olio extravergine, acqua e un pizzico di sale.
Ne dovrà risultare un impasto elastico e piuttosto morbido, che farete riposare coperto da uno strato di velina per venti minuti.

Mentre la pasta riposa preparate  IL RIPIENO:

Sciacquate accuratamente le erbette, colatele, strizzatele bene e tagliatele, quindi lasciatele distese su un canovaccio per almeno trenta minuti ad asciugare.

In un grosso recipiente incominciate a condirle con un pugno di farina, questa aiuterà il condimento a non scivolare via, proseguite con il sale, l’olio evo e infine il Parmigiano, quindi mescolate bene; la farcitura per la torta è pronta.

Riprendete la pasta dal frigo e con l’aiuto di una macchina per tirare la sfoglia tiratela sottilmente.

Accendete il forno a 200 gradi. In una teglia adagiate le sfoglie una accanto all’altra e coprite tutta la superficie con le erbette condite e chiudete con la rimanete pasta. Con l’aiuto di una forchetta formate dei buchi e aggiungete un po’ d’olio su tutta la superficie, quindi infornate per 50 minuti circa. A metà cottura rompete la superficie in modo da far uscire l’olio che darà quel bel colore ambrato a tutta la torta! Prima di servirla lasciatela intiepidire …e buon appetito!

…vi invito a guardare la video ricetta per capire meglio i passaggi!

torta salata

torte salate

Ciao e al prossimo consiglio 😉

Se vi è piaciuto l’articolo e lo trovate utile… mettete un bel “Like” e condividetelo !!

Se volete ricevere gli aggiornamenti sui prossimi, potete seguirmi sulle pagine:

Facebook: Sonia Paladini blog

Twitter: @SoniaPaladini3

Instagram: sonia_paladini

Se provate questa ricetta usate sui vostri social gli hashtag #iFoodit #soniapaladini e/o #spuntieappuntiperviveremeglio

Vi aspetto!  … 😉

3 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.