Nuovi prodotti del food Made in Italy in esposizione a CIBUS

Anche quest’anno le Fiere di Parma hanno dato vita al CIBUS, con ben 3.000 espositori dalla carne al vegano.

Cibus è e sarà l’unico brand per identificare il sistema alimentare italiano” ha dichiarato Luigi Scordamaglia, Presidente di Federalimentare, nel corso della inaugurazione della 18° edizione di Cibus.

Una gran quantità di nuovi prodotti, circa 1.000, sono stati proposti dall’industria alimentare italiana. Sulla scia di Expo2015, il comparto alimentare ha investito per essere in grado di proporre sui mercati esteri e su quello interno nuovi prodotti in grado di rispondere alla domanda dei consumatori.

Parte di questi prodotti sono stati presentati per la prima volta in assoluto a Cibus, altri sono stati messi sul mercato nei primi mesi del 2016 …la lista di 853 nuovi prodotti la potete trovare sul sito www.cibus.it.

Le innovazioni di prodotto interessano tutti i settori merceologici e seguono i criteri della ricerca di un gusto ed una qualità sempre maggiori, di un packaging più pratico per il consumatore e meno dannoso per l’ambiente, dell’offerta di prodotti salutistici, quindi con meno grassi, senza lattosio, biologici, vegani e via dicendo.

Qualche esempio?

Si va dal Parmacotto Light Strolghino già pelato e pronto da affettare, al salame dalla originale forma di molla, per un pubblico giovane, al prosciutto con sale marino e senza conservanti …

Dalla pratica confezione di gorgonzola a cubetti, alla confezione unica di formaggio spalmabile con cracker senza glutine …

Dalla maionese senza uova 100% vegetale, alla pasta all’uovo con semi di canapa bio …

…dalla crema cioccolato con 40% di carota in sostituzione dello zucchero, al gelato senza lattosio …

Dalle nuove birre “cotte” fermentate e non pastorizzate, fino all’energy drink con pappa reale e propoli …e così via!

Tanti i prodotti che rispondono alla domanda di benessere dei consumatori: biologici, gluten free, senza olio di palma, vegani, etc. e forte presenza di prodotti che si rifanno all’alimentazione vegana come la minestra di riso rosso e quinoa, fino alle pizzette vegane in pasta sfoglia multicereali !!!

Io mi sono aggirata tra i vari stand per curiosare e assaggiare tutte queste novità e mi sono fermata ad ammirare gli show cooking di chef famosi 😉

In modo particolare mi sono soffermata da Agugiaro&Figna che ha presentato un nuovissimo prodotto in edizione limitata, sintesi di innovazione e tradizione, frutto di un’attenta ricerca in ogni angolo del Bel Paese e di un accurato processo di selezione di quei semi antichi e autoctoni che racchiudono sapori e fragranze secolari.

I Grani Antichi sono una miscela in edizione limitata il cui primo raccolto è datato 2016 e sarà disponibile a partire dal prossimo settembre. Una speciale farina di tipo 2 macinata a pietra, all’apparenza rustica, che rappresenta un prodotto innovativo e dall’alta digeribilità, che conferma l’attenzione alla genuinità dei prodotti firmati Agugiaro&Figna e la completa attenzione dell’azienda al pieno rispetto della filiera agricola.

Grani Antichi, insieme a Nucleo Rustico, Semina e Grano Franto compongono le principali referenze della Linea “Storie di Farina”, che Agugiaro&Figna propone per la lavorazione di molteplici prodotti, dalla pasticceria alla panificazione anche per l’alta ristorazione, al mondo della pizza.

Cibus_AgugiaroeFigna

Agugiaro&Figna, con Storie di farina, presenta Grani Antichi macinata a pietra.

Vi lascio con alcuni scatti 🙂

Cibus_Farina

La Molisana

Cibus_Garofalo

Garofalo

Cibus_lievitati

Cibus_vegan

Cibus_PatataViola

SoniaPaladini_GermanaBusca

Con Germana di Le ricette di Mamma Gy

Sonia_Paladini_Cibus

e Tiziana di Nonna Paperina

Cibus_CarloCracco

Cibus_Sonia_Paladini_BrunoVanzan

Cibus_BrunoVanzan

Con il campione del mondo di FLAIR BARTENDING Bruno Vanzan

Se vi è piaciuto l’articolo… mettete un bel “Like” e condividetelo !!

Se volete ricevere gli aggiornamenti sui prossimi, potete seguirmi sulle pagine:

Facebook: Sonia Paladini blog

Twitter: @SoniaPaladini3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.