Zuppa di cavolo nero, cipolle e fiocchi di ricotta

zuppa di cavolo nero con patate

Ecco un’idea per la cena, zuppa o vellutata a voi la scelta!

Il cavolo si raccoglie in inverno da Novembre ad Aprile, il periodo migliore è quello dopo le prime gelate, in cui le foglie spesse e bollose diventano più tenere, migliorano il sapore e assumono la croccantezza ideale anche per preparare zuppe e minestroni.

Il cavolo nero è ottimo anche semplicemente lessato e saltato in padella con aglio, olio e un pizzico di peperoncino, accompagnato con del pane casereccio.

Per la cena ho preparato una fumante zuppa con questa preziosa verdura aggiungendo solo patate, fagioli, cipolle e qualche fiocco di ricotta fresca!

Zuppa di cavolo nero, cipolle e fiocchi di ricotta

La lista della spesa per 4 persone 

  • 500 gr di cavolo nero

  • 100 gr di cipolle

  • 2 patate (300 gr)

  • 100 gr di fagioli

  • Brodo vegetale q.b.

  • Ricotta q.b.

  • Olio extravergine d’oliva q.b.

  • Parmigiano q.b.

  • Sale q.b.

Come si fa:
La sera prima mettete in ammollo i fagioli.
Affettate le cipolle a dadini e le patate a tocchetti. Scolate i fagioli dall’acqua e metteteli in una casseruola con un filo d’olio. Fate andare a fuoco lento per 5 minuti.
Pulite ed affettate grossolanamente il cavolo nero e aggiungetelo alle verdure, quindi fate andare per altri due minuti.
Coprite il tutto con il brodo vegetale (in assenza va bene anche l’acqua), incoperchiate e fate cuocere la zuppa per circa 50/60 minuti, regolate di sale e, a piacere, potete aggiungere qualche crosta di parmigiano.
A fine cottura servite la zuppa con una cucchiaiata di ricotta fresca, un filo d’olio a crudo, pepate e gustatela bella calda!

zuppa di cavolo con cipolle e patate

zuppa di cavolo nero

Se ti è piaciuto l’articolo e lo trovi utile… metti un bel “Like” e condividilo !!

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti sui prossimi, puoi seguirmi sulle pagine:


Instagram:
 thediaryofsonia

Facebook: Sonia Paladini blog

Twitter: @SoniaPaladini3

  •  
    100
    Shares
  •  
  •  
  • 100
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *