I Musei del Cibo: Museo di Pasta e Pomodoro

Eccomi qui come promesso per la seconda tappa ai Musei del Cibo! Questo week end il circuito prosegue verso il Museo di Pasta e Pomodoro!

Entrambi sono collocati all’interno della splendida Corte di Giarola, nel comune di Collecchio, in un centro di trasformazione agroalimentare d’epoca medievale in asse con quella Via Francigena che conduceva i pellegrini verso la Città eterna.

Sono rimasta piacevolmente colpita dalla location e dai due musei ben organizzati uno sull’altro e che raccontano un percorso di approfondimento di due dei più importanti prodotti alimentari di questo territorio.

Le due mostre sono organizzate all’interno di grandi spazi ed affrontano più sezioni tematiche: raccontano la storia del prodotto, da dove nasce lo sviluppo dell’industria di trasformazione fino al prodotto finito, con approfondimenti sulla comunicazione con manifesti, locandine, affiches storiche realizzate da cartellonisti e grafici di fama. Inoltre modelli e video, permettono poi al visitatore di conoscere le attuali e modernissime tecnologie impiegate nelle attuali industrie per garantire un prodotto di alta qualità costante nel tempo.

Il museo del Pomodoro si trova nell’ala a piano terra dove un tempo erano presenti le stalle ripercorrendo le vicende storiche del pomodoro e le tecniche di coltivazione: bellissima la ricostruzione perfetta di una antica fabbrica di conserve con macchinari d’epoca…

Inoltre si possono ammirare antiche pubblicità, citazioni, dipinti, sculture e ricette a base di pomodoro fino ad arrivare al matrimonio con pasta e pizza.

Il Museo della Pasta accoglie parte degli oggetti e delle macchine che Barilla ha raccolto negli anni per creare una collezione che racconta la pasta e la sua evoluzione industriale. Possiamo ammirare varie tipologie di mulini, un vero pastificio industriale della prima metà dell’Ottocento con macchinari originali perfettamente restaurati e piccoli attrezzi domestici come matterelli, scolapasta e una ricca collezione di “speronelle” o rotelle per il taglio della pasta.

Scopri un tesoro con i due alimenti simbolo dell’italianità… ai Musei di Pasta e Pomodoro! …vi consiglio la visita 😉

Vi lascio il link diretto per vedere le ricette che ho preparato con la mia passata di pomodoro preferita: www.soniapaladini.it

Ecco alcuni scatti della gradevole giornata … 😉

L’appuntamento è alla prossima settimana con il Museo del Prosciutto!

Museo del Pomodoro

Musei_cibo_Pomodori

Musei_cibo_Pomodoro_

Musei_cibo_Pomodoro

Musei_cibo_Pomodoro_mutti

Musei_cibo_Pomodoro_mutti_

Museo della Pasta

Musei_cibo_Pasta_Giarola

Musei_cibo_Pasta

Musei_cibo_Pasta_Barilla

Musei_cibo_Pasta_trafile_bronzo

Musei_cibo_Pasta_scolapasta

INFO:

Ristorante della Corte

E’ inoltre possibile per i Visitatori prenotare un menu con prodotti tipici di Parma da affiancare ad una selezione di Vini dei Colli di Parma presso il Ristorante della Corte.

Museo del Pomodoro

c/o Corte di Giarola

strada Giarola, 11 Collecchio Parma

Apertura al pubblico

1 marzo – 8 dicembre

Sabato, domenica e festivi: dalle 10 alle 18

Da lunedì a venerdì su prenotazione per gruppi

Da dicembre a febbraio chiuso, aperto su prenotazione solo per gruppi

Prezzo biglietti

Ingresso con degustazione (bevande escluse): intero 5 euro

Ingresso senza degustazione: intero 4 euro

Ridotto per gruppi 3 euro (minimo 15 persone), adulti over 65, convenzioni

Ridotto scuole dell’obbligo 3 euro scuole e bambini dai 6 ai 12 anni

Gratuito diversamente abili e loro accompagnatori, accompagnatori di gruppi e scolaresche, giornalisti, minori di 6 anni

Visite guidate

Fino a massimo 25 persone: 20 euro oltre al biglietto d’ingresso. Obbligatoria la prenotazione

Didattica

Laboratori scientifici a tema per le scuole

Catalogo su www.museidelcibo.it

Museum shop

Pubblicazioni, oggetti per la tavola e prodotti tipici del territorio

Informazioni e prenotazioni

prenotazioni.pomodoro@museidelcibo.it

Tel 333.2362839

Fax +39.0521.821139

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.