Pizza Margherita con Farina di Kamut

Qual’è il rito che si ripete immancabilmente ogni sabato e che accomuna gli italiani, e non solo? Quello della Pizza con gli amici in pizzeria o a casa, in una convivialità allegra e calorosa…

Un disco sottile, simbolo del ‘made in Italy’, da colorare a piacimento con gusti e ingredienti dalle variabili infinite anche se, la mia preferita, rimane la classica e semplice “margherita”!

L’ingrediente per eccellenza? Il Rosso-Pomodoro… da buon Emiliana d’adozione, utilizzo la polpa Mutti, fantastica e profumata, sembra proprio quella che preparo a fine agosto con i mie pomodori dell’orto 😉

Una valida alternativa alle farine tradizionali è la farina di Kamut, che per le sue peculiarità possiede un valore nutrizionale superiore a quello dei grani più conosciuti. Per questo ho deciso di realizzarne una versione più salutare.

Il Kamut è un prodotto di coltivazione biologica in quanto la pianta non necessita di fertilizzanti artificiali e pesticidi. La sua farina deriva dalla macinazione del grano Kamut, un cereale della famiglia del grano duro, ma caratterizzato da una maggiore quantità di proteine, aminoacidi, lipidi, vitamine e minerali. La pasta che si ottiene da questa farina risulta molto morbida, gustosa e con un’ottima digeribilità 😉

 

 

Pizza kamut ingr

 

 

La lista della spesa per per 4 persone:

Per l’impasto della pasta:

500 gr. di farina di kamut

25 gr. di lievito di birrra

3 cucchiai di olio d’oliva

1 cucchiaio di miele (o zucchero di canna)

10 gr. di sale

300 ml. di acqua

Per condire la pizza:

350 ml. di polpa di pomodoro

500 gr. di mozzarella

2 cucchiai di olio extra vergine e q.b. per ungere la teglia

Sale q.b.

Origano q.b.

Preparazione:

Setacciate la farina di Kamut su una spianatoia, e formate una fontana con un buco al centro.

Prendete una ciotola di vetro, versateci un bicchiere d’acqua tiepida, sbriciolate dentro il lievito di birra e il miele, poi mescolate fino a far sciogliere bene il tutto e inserite al centro della farina il composto d’acqua e lievito.

Aggiungete mano a mano il sale, l’olio e l’acqua fino ad ottenere un impasto liscio e morbido ma consistente.

Formate una palla e mettetela in una capiente ciotola coperta con un canovaccio inumidito.

Intanto tagliate la mozzarella a fette ed eliminate l’acqua di conservazione.

Quando l’impasto ha raddoppiato il proprio volume (ci vorranno circa 2/3 ore), stendete la pasta per la pizza in quattro cerchi.

Condite le pizze con la polpa di pomodoro e un po’ di olio extra vergine di oliva, l’origano e infornate in forno già caldo per circa 7/8 minuti a 250°.

Estraete le pizze e cospargetele con la mozzarella tritata grossolanamente, poi infornate nuovamente fino a cottura ultimata.

Servite immediatamente… a piacere potete aggiungere qualche fogliolina di Basilico fresco.

Veramente buona! 😉

La ricetta è tratta da “Ho gli anni che dimostro” il mio eBook!

Pizza kamut fetta

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ciao e al prossimo consiglio 😉

Potete scaricare il mio libro con un clik in formato digitale sui principali online store italiani: “Ho gli anni che dimostro”

Se vi è piaciuto l’articolo e lo trovate utile… mettete un bel “Like” e condividetelo !!

Seguite il mio blog anche su Facebook, iscrivetevi alla pagina Ho gli anni che dimostro
Twitter: @SoniaPaladini3

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.