Prosciutto crudo che passione: ecco alcuni spunti per conoscerlo meglio

prosciutto crudo San Daniele

Come tutti sappiamo l’estate è alle porte, una stagione che porta con sé un’energia da far venir voglia di viaggiare, andare al mare e rilassarsi. La bella stagione è anche il momento per organizzare piacevoli aperitivi con gli amici, durante cui accogliere le persone che si amano di più con tante sfiziosità per il palato, innaffiate con del buon vino bianco freschissimo.

Il panorama agroalimentare italiano ci viene incontro con tante idee originali e se si vogliono stupire gli ospiti basta optare per un antipasto a base di salumi. Questi prodotti sono l’espressione di passione e creatività tutte italiane, hanno origine da un’attenta selezione delle materie prime e un procedimento di lavorazione che perpetua antiche tradizioni di famiglia, divenute con il tempo opere d’arte conosciute in tutto il mondo.

Fra queste prelibatezze non possono mancare elementi di elevatissima qualità, come ad esempio il miglior prosciutto San Daniele. Non resta che capire di più sulle sue caratteristiche e cercare qualche idea che coniughi il piacere di viaggiare con quello del buon mangiare.

La deliziosa realtà del prosciutto crudo

La produzione italiana di salumi è un ricco paniere di specialità regionali, che portano a tavola tutta la bontà di una tradizione che si perpetua da generazioni.

Il prosciutto crudo è delizia tutta italiana che vede una produzione rispettosa del disciplinare che lo riguarda – ossia un rigoroso regolamento che ne determina i criteri di qualità – in una grande area compresa fra l’Emilia Romagna e il Friuli Venezia Giulia.

La prima regione vede nel Prosciutto Crudo di Parma la punta di diamante della sua offerta enogastronomica, insieme naturalmente ad altre eccellenze agroalimentari come la piadina romagnola IGP, con cui tra l’altro si sposa alla perfezione.

La seconda regione citata, invece, trova nel Prosciutto San Daniele l’espressione della sua plurisecolare passione per i prodotti scelti con cura e dedizione, per portare a tavola un gusto straordinariamente dolce e delicato, che si sposa con le varie specialità di pane italiano e si combina alla perfezione con le ricette della tradizione locale.

I luoghi più interessanti per scoprire il prosciutto di qualità

Parliamo ora di alcune incredibili istituzioni del gusto che attirano decine di migliaia di visitatori da tutta Italia e dal mondo.

Il primo evento da segnalare e che vale la pena non perdere si svolge nella straordinaria ed elegante cornice di Parma, ossia il Festival del Prosciutto di Parma DOP. Si tratta di una cerimonia molto suggestiva che si svolge nelle ore del tramonto di fine estate, nel periodo che precede di poco l’arrivo dell’autunno, e che viene animato da tante iniziative a tema sapori.

In qualsiasi periodo dell’anno, invece, vale la pena esplorare il territorio parmense, alla ricerca dei prosciuttifici più rinomati della zona, e soffermarsi per un giorno nel borgo di Langhirano. Qui è possibile non solo apprezzare un delizioso paese medievale in tipico stile emiliano, ma è anche d’obbligo una visita all’interno del Consorzio del Prosciutto Crudo di Parma, dove è possibile conoscere i segreti di una produzione che va avanti da secoli e che si fregia del marchio di qualità. Una corona ducale impressa a fuoco sulla cotenna di ogni coscia pregiata che conferma le nobili origini del prodotto.

Si può proseguire poi questo tour enogastronomico spostandosi alla volta di San Daniele del Friuli, dove si può entrare in contatto con i produttori del pregiato prosciutto della zona, apprezzato per l’eleganza del suo gusto, tra i più dolci e delicati del panorama dei crudi nazionali.

in coll. con Salumi King’s 

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti sui prossimi post, puoi seguirmi sulle pagine:

Instagram: thediaryofsonia

Facebook: Sonia Paladini blog

Pinterest: thediaryofsonia

Ora puoi tornare alla Home del sito per scoprire nuovi consigli!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *