Pici con ragù di verdure

ricetta dici con ragù di verdure

Pici con ragù di verdure …un piatto fresco che ricorda l’estate appena trascorsa, anche se non sembra visto le belle giornate di sole che ci sono in questi giorni!

Anche a voi capita di dire “non ce la posso fare!” ma poi di farcela sistematicamente? Noi donne siamo abbastanza pratiche di fatiche che ci sembrano più grandi di noi: la casa, i figli, il lavoro… alle volte tutto si somma e davanti ci si prospetta una montagna di impegni, commissioni e incombenze tutta da scalare. La vetta sembra inarrivabile ma poi, chissà come, alla fine riusciamo sempre a farcela…come i super eroi!!

In tutto questo “darsi da fare” però è bello concedersi un momento di relax! Adoro stappare una bottiglia e, mentre sono intenta a cucinare, godermi un ottimo bicchiere di vino. E’ un momento di relax, una coccola nell’attesa che la cena sia pronta.

Oggi ho preparato i Pici con un ragù di verdure, una ricetta facile, sfiziosa e molto colorata. 

Vi basteranno pochi ingredienti genuini per prepararla, niente burro …per me questa ricetta è perfetta accompagnata ad un buon calice di La Mora Vermentino così fresco e fragrante. Perfetto servito ad una temperatura di 10°-12 °C.

La Mora Vermentino è prodotto con uve Vermentino coltivate da Cecchi lungo la costa calda e assolata della Toscana. Un vino di piacevole impatto, dagli inconfondibili sentori di succulenta frutta estiva, dalla polpa matura e dallo stile vivace e profumato. Ottimo come aperitivo, con piatti a base di pesce anche elaborati, o anche con primi piatti a base di verdure come questa ricetta che vi propongo oggi.

I Pici al ragù di verdure sono un primo piatto vegetariano molto colorato, che fa subito allegria e che ricorda l’estate! Il ragù di verdure è un’ottima alternativa al tradizionale ragù di carne, inoltre è un piatto molto allegro, perfetto per chi ama le verdure, ma piacerà molto anche a chi solitamente non le apprezza! Zucchine, carote, melanzane, cipollotti, friggiteli e pomodorini si amalgamano alla perfezione per rilasciare al piatto un gusto unico.

Utilizzate sempre verdure di stagione per esaltarne al meglio i veri profumi e servite i vostri Pici al ragù di verdure ancora caldi!

vino Vermentino bianco toscano

la Mora Vermentino toscano

ricette pici con ragù

ricetta pici con ragù e Vermentino La Mora

Pici con ragù di verdure

La lista della spesa per 4 persone:

  • 100 g di pomodorini datterini
  • 2 melanzane lunghe
  • 1 cipolla
  • 2 zucchine
  • 2 carote
  • 6 friggitelli
  • 250 g di Pici artigianali
  • Olio EVO e sale q.b.

Come si fa:

In una casseruola appassite con un filo d’olio i pomodorini interi. Chiudete con il coperchio e lasciate cuocere a fuoco lento.

Pulite e tagliate a dadini la cipolla e le carote. Prendete un’altra casseruola, aggiungete sempre un filo d’olio e fate cuocere per 3/4 minuti.

Nel frattempo pulite e tagliate anche le melanzane a dadini, le zucchine e i friggitelli. Aggiungete prima questi ultimi alle carote e cipolle mescolando per qualche secondo, poi unite al tutto anche le melanzane e le zucchine. Finite la cottura chiudendo con il coperchio e lasciate stufare per altri 6/7 minuti.

Mettete a bollire l’acqua in una pentola capiente, salate e calate i Pici appena inizierà a bollire. Lasciate cuocere secondo le indicazioni della confezione.

Scolate la pasta e conditela con il ragù di verdure saltandola in padella, infine aggiungete i pomodorini appassiti e un giro di olio extravergine di oliva a crudo.

Servite questo primo piatto con un calice di La Mora Vermentino e buona appetito!

ricette spaghetti con ragù di verdure

ricetta pasta con ragù di verdure

Post in collaborazione con Cecchi, per più info QUI

Se ti è piaciuto questo articolo metti un bel “Like” e condividi !!

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti sui prossimi, puoi seguirmi sulle pagine:


Instagram:
 thediaryofsonia

Facebook: Sonia Paladini blog

Twitter: @SoniaPaladini3

Ora puoi tornare alla Home del sito per scoprire nuovi consigli!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.