Parma, la piccola capitale del Buon Gusto…

Passeggiando tra i suoi borghi si respira ancora oggi l’atmosfera di un tempo.

Vi consiglio due passi in centro, potete rifarvi gli occhi guardando le vetrine delle boutique più esclusive e  i negozzietti di arredamento o di abbigliamento… ma Parma è la patria di grandi ricchezze culinarie; è proprio nei borghi del centro che si possono trovare ristorantini tipici o in stile bistrot, caffetterie, gelaterie, e allettanti negozi di specialità alimentari come la pasta ripiena, il prosciutto di Parma, la parmigiana di melanzane, e, naturalmente il Parmigiano Reggiano, il re di tutti i formaggi Italiani.

Parma piazza Garibaldi

Parma La Prosciutteria

Parma borgo Mazza

Passare qualche giorno a Parma offre attrazioni culturali, artistiche e naturalistiche. Città bellissima e, non a caso, la chiamano la “Petit Paris”.

Il Battistero, il Duomo, il Parco Ducale, il Teatro Regio dove poter assistere all’opera lirica, il Parmigianino e la Piazza Garibaldi con il suo orologio e la statua del concittadino più famoso, Verdi.

Un centro storico molto bello, per nulla caotico e pieno di bici e persone con svariate vie pedonali.

Parma Battistero

Parma teatro Regio

I piatti assulutamente da non perdere sono: cappelletti in brodo, i tortelli di erbetta, i bolliti misti, il parmigiano reggiano e ovviamente il prosciutto crudo. Per quanto riguarda i vini: la Malvasia e il Lambrusco.

Parma è una città tutta da vivere!

Che altro dire se non di visitarla… una grande città storica e ancora ricca di fascino 😉

Se ti è piaciuto l’articolo e lo trovi utile… metti un bel “Like” e condividilo !!

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti sui prossimi, puoi seguirmi sulle pagine:


Instagram:
 thediaryofsonia

Facebook: Sonia Paladini blog

Twitter: @SoniaPaladini3

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.