Trancio di Salmone al forno con patate novelle

Per sentirci bene e in forma, si sa, si devono fare sacrifici… ma almeno a tavola no!!!

Vi consiglio sempre di bere molta acqua e spalmarvi creme e oli idratanti, soprattutto adesso che stiamo al sole per conquistarci un po’ di meritata tintarella. Mantenersi in forma è alla portata di tutti se si decide di seguire uno stile ‘semplice e naturale’, quindi puntiamo sull’alimentazione come prima e più importante fase per sentirci bene fisicamente e mentalmente. Il segreto è proprio nella “borsa della spesa”, una dieta variegata e bilanciata, che proponga un po’ di tutto…

Il Salmone con la sua polpa rosa e invitante è ricco di Omega 3 e di vitamine: una carta vincente per avere una pelle idratata, liscia e splendente. Vi consiglio di consumarlo almeno una volta alla settimana!

Una ricetta semplice e veloce da gustare in tutte le stagioni:

Trancio di Salmone al forno con patate novelle

 

Salmone con patate

 

La lista della spesa per 3/4 persone:

4 tranci di Salmone

7/8 Patate novelle

2 rametti di Rosmarino fresco

1 spicchio d’Aglio

Olio extra vergine d’oliva q.b. di “ROI

Fior di Sale q.b.

Pepe bianco macinato al momento (facoltativo)

Salmone ingredienti

Preparazione:

Preriscaldate il forno a 200°.

Tagliate un foglio di carta forno sufficientemente ampio da potervi adagiare comodamente i tranci di Salmone. Oliate leggermente il foglio dal lato sul quale adagerete il pesce. “Massaggiate” il Salmone con un filo di Olio extravergine d’oliva e cospargetelo con gli aromi (rosmarino e aglio tagliato a pezzettini) – Salatelo e pepatelo secondo il vostro gusto. Cuocete in forno per circa 10-12 minuti.

Nel frattempo pulite, tagliate le patate e rosolatele in padella.

Servite il Salmone direttamente nei piatti aggiungendo qualche patata ben dorata, un pizzico di fior di sale e un filo d’olio a grudo per rialzare il sapore (io utilizzo l’olio di “ROI”)

Salmone patate rosmarini aglio

Con questo stesso metodo cucino svariati tipi di pesce ed il risultato è sempre ottimale. Un metodo di cottura dove i sapori rimangono inalterati e, a seconda della tipologia di pesce, cambio gli aromi e sostituisco le patate con qualche pomodorino. Il pesce si cucina  praticamente da solo e nel frattempo mi dedico ad apparecchiare la tavola.

Ciao e al prossimo consiglio 😉

Potete scaricare il mio libro con un clik in formato digitale sui principali online store italiani: “Ho gli anni che dimostro”

Se vi è piaciuto l’articolo e lo trovate utile… mettete un bel “Like” !!

Seguite il mio blog anche su Facebook, iscrivetevi alla pagina Ho gli anni che dimostro
Twitter: @SoniaPaladini3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.